<span id="view:_id1:_id2:computedField5" class="xspTextComputedField">Unternehmerverband S&uuml;dtirol - Assoimprenditori Alto Adige</span>
28/09/2020
Imprese bolzanine a confronto con i candidati sindaco





In vista del ballottaggio di domenica, le imprese del Comprensorio Bolzano Città di Assoimprenditori si sono confrontate con Renzo Caramaschi e Roberto Zanin, i due candidati sindaco che si sfideranno per la poltrona di primo cittadino di Bolzano.

“Attualmente le 153 imprese associate del Comprensorio Bolzano Città contano 14.866 persone occupate, ovvero oltre il 20 per cento dell’intera occupazione dipendente all’interno del Comune di Bolzano. Forti di questi numeri e del contributo che le nostre imprese danno in termini di innovazione, creazione di ricchezza, export e investimenti, ci proponiamo come interlocutore del Comune anche per la prossima legislatura”, ha affermato in apertura dell’incontro il Rappresentante del Comprensorio Bolzano Città, Mauro Chiarel.

Gli imprenditori hanno poi illustrato ai candidati sindaco le proposte del documento “Bolzano 2020-2025: preparare la città al domani” alla cui stesura hanno lavorato attivamente le aziende rappresentate all’interno del comprensorio.

Le proposte principali del documento:
Dialogo tra Città e Imprese: assegnazione di una delega specifica alle imprese manifatturiere a un componente della giunta o al direttore generale
Bolzano Sud: rapida realizzazione delle opere viabilistiche previste con il necessario coinvolgimento delle imprese in tutte le fasi del processo; mantenimento e rafforzamento della destinazione prevalentemente produttiva della zona industriale
Grandi opere: pianificazione efficiente ed orientato all’effettivo fabbisogno e tempestivo avvio dei lavori per il recupero dell’areale ferroviario, priorità alla variante alla statale 12 a prescindere dal rinnovo della concessione A22
Alloggi: intervento straordinario per mettere a disposizione alloggi attraverso recupero e riqualificazione di aree non utilizzate, realizzazione di case-albergo per lavoratori e studentati
Ambiente e sostenibilità: tariffa rifiuti sempre più orientata al principio della causalità, innovazione e non divieti come motore per migliorare la qualità della vita, interventi sull’aliquota IMI per favorire gli investimenti manifatturieri.

“Ringraziamo entrambi i candidati per aver accolto il nostro invito: significa che da parte di tutti e due c’è attenzione alle istanze delle imprese produttive. Il confronto è stato molto costruttivo e da entrambe le parti abbiamo trovato disponibilità a dialogare sulle nostre proposte. A prescindere da come finirà la sfida elettorale, ci auguriamo che si possa presto formare la nuova giunta comunale per affrontare insieme il prima possibile le sfide che ci attendono”, così Chiarel.





1
  INGRANDISCI







© Unternehmerverband Südtirol 2020